Mani più belle

Mani belle in quarentena… Oh yes

Tempo di lettura 5 minuti

In questi giorni difficili per tutti mi sono guardata mille volte allo specchio.

Pelle del viso: risplende di una luce nuova visto che sto costantemente a prendermene cura tra maschere, scrub e sieri insomma una skincare completa;

Capelli: voluminosi, corposi a luminosi. Certo sto costantemente con le erbette in testa (tutta colpa di mia sorella e  “la magia delle erbe Hayrvediche” , scusatela sta vedendo di nuovo la saga di Harry Potter);

Pelle del corpo: anch’essa un portento visti i bagni caldi con lo scrub più buono e dolce al mondo. Quale? Quello di Apiarium Vaniglia e Mandorla ovvio. Ti lascia la pelle liscia e morbida e se ci abbini la crema sarai un Arbre Magique che vaga per casa per un giorno intero!

Poi, stamattina,  ho abbassato lo sguardo e… TERRORE! Le mie mani sono distrutte e quasi mi viene da piangere. Sono mesi ormai che ho deciso di prendermene cura da sola e di mollare qualsiasi cosa di chimico sulle mie unghie. In questi giorni però, e credo che lo hai fatto anche tu, sono costantemente con le mani immerse in detergenti disinfettanti e le mie mani, le mie povere mani, sono distrutte ma, come al solito ho la soluzione pronta e quindi mi sono detta: Mani belle in quarantena? Oh Yess!!! E’ possibile e come.

Non ci credi, segui questi piccoli passaggi!

 

 

 

Tutti i trucchi per avere mani più belle

 

 

Le unghie sono il vero Dilemma!

Se anche per te le unghie sono un vero dilemma perché su di esse giace ancora quel morto di semipermanente non disperare, ho la soluzione per  te!

Si può avere tranquillamente Mani belle in quarantena!

Ti servono una lima, un taglia unghie o una tronchesina, un bastoncino di legno, un taglia cuticole e una forbicina di quelle super appuntite

( mi sento Giovanni Muciaccia dei Grandi). La prima cosa che ti chiedo di fare, soprattutto in questo momento storico è di igienizzare con alcool tutti questi strumenti, andrebbe bene anche una bollitura con due gocce di tea tree, è il mio antibatterico preferito.

Per anni avrai sentito la storia di immergere le mani in acqua per effettuare una manicure perfetta. Scordati questo passaggio perché non ci sarà. Piuttosto, se hai le mani troppo secche idratale con un po’ di crema almeno 10 minuti prima di iniziare.

Pronta?

  1. Elimina la crema residua e cominciamo con il bastoncino di legno. Con la parte piatta entra sotto la cuticola con movimenti lineari e scollala dalle unghie, si alzeranno con facilità e nello stresso tempo sono certa che riuscirai anche ad eliminarne un po’. Da sotto vedrai un strato sottile di pellicina, quella va eliminata. Se non riesci con il bastoncino è ora di mettere in campo la forbicina, aprila tutta e passa la punta al di sotto cercando di tirare verso fuori questa pellicina che vedrai si staccherà da sola.
  2. Una volta finito questo passaggio dovrai prendere il taglia cuticole e tagliare tutte le cuticole alzate intorno all’unghia, e quando dico intorno all’unghia intendo a partire dalla parte più bassa dell’unghia. Stai molto attenta con il taglia cuticole potresti tagliarti. Se non hai questo attrezzino fallo con molta calma o con un tronchesina o una forbicina.
  3. É il momento di dare nuova vita alle unghie. Con la lima fai movimenti fluidi dall’alto verso il basso, rimuovi tutto il semipermanente, evita di toglierlo sfregando da destra a sinistra perché creerai alle unghie un microtrauma. Se hai una lima di quelle a cubo per rifinitura delicata passa successivamente lei.

Ed ora diamo forma alle unghie.

Come si fa? Io me lo sono chiesto mille volte perché sono davvero incapace ma ti spiego il mio trucco. Quando sono molto lunghe le accorcio prima con il tagliaunghie dopodiché poggio ben saldo il mio dito sul tavolo e lascio che la lima (sempre da un verso) tocchi il tavolo e la mia unghia contemporaneamente et voilà le unghie saranno ben quadrate e corte! Si le unghie, soprattutto adesso, è doveroso tenerle corte così da poter igienizzare le mani al meglio. Utilizza adesso il bastoncino di legno dall’altra parte, quella triangolare, e passala delicatamente sotto l’unghia, servirà a ripulirla, a togliere quelle pellicine fastidiose dell’unghia e a creare una curva diritta bianca sotto l’unghia stile french manicure.

 

 

E la pelle delle mani?

Ti starai chiedendo: e la mia pelle? Le mie mani sono ancora distrutte.

Tranquilla.

Corri a lavarle e ad asciugarle bene, come ci ha insegnato Barbara d’Urso in queste ultime settimane. Una volta asciutte dobbiamo impaccare bene queste unghie per  renderle più sane e forti. Avrai sicuramente sentito parlare di mister Olio di Ricino, ne abbiamo già parlato nell’articoloBelle fino in fondo”.

L’olio di Ricino è un olio vegetale ribattezzato da me come “olio della crescita”: crescita delle unghie, della ciglia, ecc.; se lo hai in casa è arrivato il momento di farlo scendere in campo! Con un massaggio vigoroso cerca di farlo assorbire quanto più possibile su unghie e cuticole, successivamente metti uno strato g-e-n-e-r-o-s-o di crema mani e una/due goccine di Tea Tree sarà la tua unica arma segreta per combattere quelle brutte piaghe che hanno creato Amuchina, Lisoform e Candeggina. La mia preferita resta quella di Green Natural con Aloe e Calendula con l’erogatore a stantuffo è molto più pratico e meno scivoloso in questo caso. Se possiedi un paio di guanti in cotone indossali e lasciali sulle tue mani almeno un oretta, nel frattempo stai su Instagram  o Facebook a curiosare sulle nostre pagine magari…

Ma vorrei suggerirti altri due oli tra i miei preferiti.

L’olio di Macadamia: con lui vedo un risultato migliore da subito essendo un olio rigenerante e penetrante, lo utilizzo davvero in molte occasioni. E l’olio di Vinaccioli: mi sto innamorando di lui piano piano: idratante, emolliente e nutriente, ne metto anche qualche goccia da emulsionare insieme alla crema mani.

Trascorsa on’ora è il momento di togliere i guanti e … wow le mani sono più belle, hanno già un altro aspetto non è vero?

 Non avere fretta, non abbiamo ancora finito.

Assicurati che le unghie siano ben asciutte e quindi passa uno strato di smalto. Io preferisco quello trasparente e curativo di So’Bio ètic, cerco di farlo andare anche un po’ sotto l’unghia così da fissarlo meglio. Per questo motivo utilizzo quasi sempre solo il trasparente così da non trovarmi con dita imbrattate o smalto sbeccato il giorno dopo. Asciugato per bene lo smalto non dimenticarti di mettere nuovamente la Crema Mani. Io ormai la applico ogni volta che le lavo!

Tips: se senti le unghie ancora molto deboli e sensibili ti consiglio di ripetere l’impacco con olio e crema due volte al giorno per 2 giorni, dopo di che puoi passare a smaltare le unghie.

Non c’è cosa più belle di avere le mani belle e curate al naturale, sono un ottimo biglietto da visita e sinonimo di ordine e pulizia.

Mantieni questa beauty routine una volta a settimana, prefissati un giorno, e vedrai che piano piano ci impiegherai molto meno tempo e verranno sempre più precise!

 

Chiedo scusa per le pessime foto ma #iorestoacasa da sola senza la mia personale fotografa e questo è il massimo che sono riuscita a fare!

 

Grazie mille

 

Annalaura