Rimedi naturali

Alla scoperta dell’aromaterapia

aromaterapia

L’aromaterapia è un’antica medicina dalle eccezionali potenzialità.

Gli oli essenziali sono noti e apprezzati sin dall’antichità. Si pensa che il loro uso fosse pratica comune in Oriente già 5000 anni fa. Da allora l’aromaterapia e gli oli essenziali vivono in un altalenarsi di gloria e oblio.

Oggi voglio farti conoscere gli oli essenziali che amo di più, in viaggio verso posti nel mondo lontani e anche vicinissimi a casa nostra ,ma soprattutto voglio portarti con me nel magico mondo dell’aromaterapia.

Gli usi dell’aromaterapia

Con il termine aromaterapia intendiamo il trattamento terapeutico o estetico con gli oli essenziali.

Un olio essenziale è costituito da centinaia di sostanze che agiscono in sinergia tra loro, regalandoci effetti curativi a 360°.

Gli oli essenziali possono essere utilizzati in diversi modi:

  • per uso interno (sotto consiglio di uno specialista)
  • massaggi aromatici
  • trattamenti cutanei
  • igiene personale
  • diffusione negli ambienti

Attenzione però a non cadere nella solita frase “sono naturali quindi non possono far male”. Gli oli essenziali vanno usati con moderazione e seguendo alcune precauzioni:

  • non vanno mai utilizzati puri ma sempre diluiti
  • non applicare sulla zona contorno occhi
  • evitare in gravidanza, allattamento e in bimbi molto piccoli
  • ai soggetti allergici è consigliato testarli in una piccola aerea

Date queste piccole dritte per godersi appieno il mondo dell’aromaterapia posso spiegarti i miei metodi di utilizzo preferiti. Non sono un medico quindi non ti illustrerò l’uso interno ma voglio soffermarmi soprattutto sull’utilizzo degli oli essenziali in cosmesi.

Olii essenziali

Come utilizzo gli oli essenziali e quali scelgo?

La scelta dell’olio essenziale non è da sottovalutare, un olio essenziale di scarsa qualità o peggio ancora non puro non ti darà gli effetti desiderati.

Ricordati che gli oli essenziali non possono costare poco, la loro estrazione è difficile e laboriosa. Ti faccio un esempio: per estrarre 1 litro di olio essenziale di arancio ci vogliono all’incirca dai 200 ai 300 kg di materia prima.

Leggi sempre l’etichetta, se riporta certificazioni e provenienza è meglio. Acquistali sempre in negozi specializzati che possono darti spiegazioni sull’utilizzo.

Tra gli usi che preferisco c’è senza ombra di dubbio la diffusione negli ambienti. Gli oli essenziali diffusi in qualunque ambiente che sia casa o lavoro mettono armonia tra corpo e mente, alleviano stress e tensioni, favoriscono la concentrazione e rilassano.

Ci riconnettono al nostro io più profondo

Ma anche in uso cosmetico fanno il loro lavoro aiutandoci ad alleviare diversi fastidi.

 

Olii essenziali e i loro molteplici utilizzi

Vorrei partire dai miei preferiti ma davvero non saprei quali scegliere quindi opterò per un ordine alfabetico. Spero di non rubarvi troppo tempo ma quando si tratta di aromaterapia mi perdo letteralmente.

  • Arancio dolce. Ha un effetto calmante sulla psiche e allevia lo stress. Aggiungine qualche goccia ad un olio vegetale, come ad esempio quello di mandorla o di Avocado, è un alleato perfetto contro gli inestetismi della cellulite. Io amo utilizzarlo anche profumatore e igienizzante per il bucato, qualche goccia diluita in acqua e acido citrico a sostituzione dell’ammorbidente.
  • Bergamotto. L’olio essenziale Calabrese per eccellenza. Diffuso è perfetto contro ansia, irrequietezza e stress. È cicatrizzante e aiuta a ridurre brufoletti e punti neri, da mescolare qualche goccina nella crema viso quotidiana.
  • Eucalipto. Per purificare e disinfettare l’aria, soprattutto nella stagione invernale. Ideale per allontanare gli insetti, aggiungine 2/3 gocce alla crema corpo. Risveglia e aumenta la concentrazione. Per un bagno rinfrescante e balsamico mettine 10/15 gocce nell’acqua della vasca.
  • Finocchio. Amo diffonderlo nell’aria: rilassa, scioglie blocchi sia emotivi che mentali aumentando la concentrazione, se stai preparando un esame è il tuo alleato. Ha un profumo delicato e fresco che neutralizza i cattivi odori.
  • Lavanda. Dona serenità, calma. Combatte l’insonnia e concilia il sonno. Mettine 2/3 gocce su un batuffolo di cotone e tienilo sul cuscino se il giorno dopo devi essere in piena forma. Sulla pelle è un ottimo cicatrizzate e lenitivo, sempre da utilizzare diluito. Perfetto anche come repellente per gli insetti.
  • Limone. Diffuso nell’aria aiuta ad avere una visione positiva e razionale delle cose. Se ne può aggiungere qualche goccia al detersivo dei pavimenti per profumare e disinfettare. In cosmesi è nostro alleato per rinforzare e schiarire le unghie di mani e piedi, aggiungine 2/3 gocce in un pò di olio di Jojoba e applicalo tutte le sere… vedrai che differenza.
  • Rosmarino. Uno degli oli essenziali più usati in cosmesi. Se soffri di capelli grassi o caduta eccessiva mettine 2/3 gocce in una noce di shampoo e massaggia per qualche minuto. Se il tuo problema sono le gambe pesanti e la cellulite unisci qualche goccia di olio essenziale in un olio, va bene anche quello di mandorle, e massaggia con movimenti circolari dal basso verso l’alto 2 volte al giorno.
  • Tea Tree. Se ancora qualcuno non lo conosce è arrivato il momento di provarlo. Diffuso è antisettico e disinfettante. In cosmesi è un alleato contro impurità delle pelle, funghi e micosi e follicolite. Aggiungine 2/3 gocce nella crema viso e applicala la sera se soffri di brufoletti. Post depilazione aggiunto ad un olio o ad una crema per evitare l’irritazione.

La maggior parte degli oli essenziali che vi ho descritto sono foto sensibilizzanti. Ti sconsiglio l’utilizzo di giorno, soprattutto in viso. Se la sera prima hai applicato un olio essenziale al mattino applica una protezione solare.

Questo è solo un assaggio del meraviglioso mondo dell’aromaterapia,mi fermo qui, ma ci ritorneremo.

Passa a dare un’occhiata ai nostri canali social Instagram e Facebook 

Se vuoi conoscere tutti i segreti di una pelle perfetta clicca qui

Grazie

Ester